HOME PAGE | CONTATTI | ACQUISTA LE PUBBLICAZIONI | SCHEDA GIORNALISTA |

19 Maggio 2012

FIOM, EX FIAT TERMINI IMERESE, EX PININFARINA, IRIBUS: MA VERIFICARE LE NOTIZIE MAI?

Archiviato in: Auto, IL BLOG "PERLE E PIRLATE" da candido motore, Notizie — collaboratore @ 10:09
 

Gettare il sasso e nascondere la mano è sport molto diffuso. Sabato, l’agenzia di notizie Ansa ha citato il segretario della Fiom di Palermo, Roberto Mastrosimone, che avrebbe detto: “Il ministero per lo Sviluppo e la Regione siciliana si accertino se rispondano al vero le voci di un interesse di alcune case automobilistiche, tra cui Bmw e Hyundai, verso lo stabilimento Fiat di Termini Imerese, mentre potrebbe essere abbandonato il progetto della Dr Motor di Di Risio che si è dimostrato inaffidabile”.

Anche captare “voci” è sport in cui esponenti del mondo sindacale sono specialisti. Non è la prima volta che la casa bavarese viene tirata in ballo nella speranza si impossessi di stabilimenti auto in Italia. Il mese scorso a Torino dissero che BMW fosse interessata a rilevare la ex Pininfarina di Grugliasco.

Poi è stata rispolverata per De Tomaso ­ Rossignolo. Su questa ultima saga, si specula ancora adesso nonostante, a richiesta, BMW sia stata più che chiara: “The BMW Group has no interest in the De Tomaso brand or factory”. Che dire poi delle “voci” captate in Asia? Per Irisbus si è fantasticato su Asia Motors.

Per Termini Imerese sono state tirate in ballo la Toyota e ora la coreana Hyundai. Sempre sabato, quest’ultima casa ha negato ogni interesse. “La notizia è destituita di ogni fondamento”. Proprio giovedì scorso Hyundai ha annunciato l’ampliamento del sito produttivo turco di Izmit, la cui produzione entro fine 2013 passerà da 100.000 a 200.000 auto all’anno. La casa coreana dispone inoltre in Europa di uno stabilimento a Nosovice (Repubblica Ceca), che ha una capacità produttiva di 300.000 unità annue. L’importante è parlare, sbattere il proprio nome nei titoli dei giornali. In una parola: illudere ed eludere la questione della riconversione di siti produttivi.

Gianni Riva

 

3 commenti »

  1. la fiom ha usato il solito modo che da anni e anni porta nelle varie vertanze cioe’ (UN BEL NIENTE). RICORDO CHE SU TERMINI IMERESE la fiom e i delegati alla notizia di rossignolo per fiat termini festeggiavano un’ ipotetica entrata della de tomaso ,con incontri segreti propio di mastrosimone che rassicurava i propi iscritti ad occupare i posti migliori …….mi fermo perche’ se li conosci li eviti.

    Comment di nico — 20 Maggio 2012 @ 9:28

  2. E verificare che Hyundai si scrive con la I e non con la Y finale no, signori professorini del Chi è chi?

    Comment di Topone63 — 21 Maggio 2012 @ 11:50

  3. Caro topone63, grazie per essere un attento lettore dei nostri articoli. Prontamente correggiamo l’errore….grazie per il tuo contributo!

    Comment di cristiana — 21 Maggio 2012 @ 12:02

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Lascia un commento

Crisalidepress.it è una testata registrata presso il Tribunale di Milano n. 481 del 05.09.2001 - Copyright © Crisalide Press srl