HOME PAGE | CONTATTI | ACQUISTA LE PUBBLICAZIONI | SCHEDA GIORNALISTA |

1 Settembre 2008

2008 SULLE SPIAGGE, UN’ESTATE TAROCCATA “MADE IN ITALY ” di Barbara Vitti

Archiviato in: Moda, Save the Date — cristiana @ 11:35
 

Prodotti taroccati, contraffatti, falsificati sono un fenomeno che ormai non è più un illecito solo dell’industria della moda, ma purtroppo oggi è un fenomeno che supera la metà del valore dell’agroalimentare del nostro Paese, un business da 60 miliardi di euro, di alimenti venduti all’estero con il marchio italiano. L’elenco di prodotti contraffatti è lunghissimo, ultima falsificazione quella della carta stampata, parlo dell’Economist autorevole settimanale inglese, le cui fotocopie sono state trovate a Pechino, vendute fuori da una libreria.
In Italia, quest’estate, sia attraverso i giornali, sia in televisione si è fatta una gran battaglia contro i prodotti taroccati venduti sulle spiagge annunciando multe elevatissime agli ambulanti e agli acquirenti. Così ho ripensato ad un bel progetto studiato nel 2002 e purtroppo mai realizzato, tra ALTAGAMMA (allora ero responsabile dell’ufficio stampa ed in quest’operazione affiancavo il Segretario Generale, Armando Branchini), Elle (edito da Hachette/Rusconi), il COMITE’ COLBERT e WALPOLE.
Forse, un po’ modificato potrebbe essere ancora un progetto di sicura attualità!


LA TUTELA DELLA PROPRIETA’ INTELLETTUALE
Coordinamento internazionale per proteggere il consumatore e l’attività imprenditoriale dalle contraffazioni
Booklet allegato inizialmente alle edizioni di ELLE Italia, Francia ed Inghilterra in versioni monolingue (italiano, francese, inglese) ed in seguito, diffuso in altri paesi del mondo.
Il progetto avrebbe ruotato su:
UN TEMA DI GRANDE IMPATTO

La novità della proposta era di realizzare, a livello consumatore, un reportage attraverso le 32 edizioni di Elle e un Evento d’importanza internazionale, che rispondesse contemporaneamente a logiche differenti: quella seria ed autorevole del ” rispetto del valore del prodotto originale”, quella emotiva dell’intrattenimento leggero, che avesse le caratteristiche della novità/attualità. Si sarebbe costruito sulla partecipazione all’iniziativa, di nomi di particolare prestigio culturale, che avrebbero dato autorevolezza
all’argomento e garantito un sicuro interesse.
SERVIZI
• Mappamondo della contraffazione, con segnalati anche i Paesi produttori dei
falsi.
• I prodotti taroccati: dagli accessori, all’abbigliamento ,agli orologi, ai cd,alle videocassette, le pastiglie dei freni dell’auto, l’olio per i motori a scoppio,le prese elettriche, i profumi, i giocattoli, a quelli ancora più gravi, dei farmaci, i dischi, i pc sino ad arrivare all’arte con incisioni, stampe, litografie etc.
• Tabella delle leggi
• Giro d’affari mondiale
• Ipotesi di sostegno economico all’Associazione che difende i diritti del lavoro, minorile
• Le grandi interviste A favore della tutela della proprietà intellettuale sarebbero intervenuti “giornalisti e scrittori internazionali”, “vignettisti”, “medici di fama internazionale”, “cantanti”, “architetti”, “case discografiche”, “case farmaceutiche”, “case automobilistiche”, “case cinematografiche”, “stilisti, ditte di tessuti, di accessori, case di moda”, “arredamento”, “gioielli”.
• I giochi “i sosia”, “vero o falso” “venti oggetti glamour per cui varrebbe la pena…..” ,
“le confessioni: piccole dichiarazioni divertenti da parte di personaggi conosciuti pentiti
di un loro acquisto tarocco, con uno slogan tipo “chi è senza peccato scagli la prima pietra”
In sintesi, in un linguaggio accessibile alle lettrici e ai lettori di Elle, un’analisi originale,
che riesca a distinguersi ed a suscitare interesse alla lettura, senza retorica della lotta
alla contraffazione, esaltando piuttosto la cultura dell’originale.

 

Nessun commento »

Non c’è ancora nessun commento.

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Lascia un commento

Crisalidepress.it è una testata registrata presso il Tribunale di Milano n. 481 del 05.09.2001 - Copyright © Crisalide Press srl