TOP NEWS  
Martedì 19 ottobre 2021, 10:46 ·
Auto e motori
  • Renault svela il listino prezzi di Twingo Electric, adesso ordinabile in Italia. È il settimo veicolo 100% elettrico del marchio, perfetto per la mobilità urbana, dal design personalizzabile. È dotata di un raggio di sterzata da record, di B mode con tre livelli di frenata rigenerativa e del sistema multimediale Easy Link per una mobilità […]

  • Novità dal mondo AsConAuto: un’assemblea ha eletto Lorenzo Cogliati nuovo presidente del Consorzio Doc Ricambi Originali di Lecco, Como, Sondrio, Monza Brianza e Milano Est. Consigliere Doc di lungo corso e concessionario socio di AsConAuto dalla prima ora, Lorenzo Cogliati succede nel ruolo a Giorgio Boiani. Cogliati assume la responsabilità per il triennio 2020-2023 in […]

  • Nicolas Maure è stato nominato Vicepresidente Esecutivo (EVP), Chief Turnaround Officer del Gruppo Renault, riporta direttamente a Luca de Meo, Ceo del gruppo. Maure conserva anche la funzione di Direttore delle Operazioni per la Regione Eurasia rispondendo direttamente a Denis Le Vot, Direttore Regioni e Commercio del Gruppo. Diventa membro del Comitato Esecutivo del Gruppo (CEG).   […]

  • La società giapponese “SkyDrive Inc.” ha annunciato di avere eseguito con successo, il 25 di agosto scorso, i primi test dimostrativi dello SD-03: un’”automobile che vola” guidata da un collaudatore (“manned flying car”) capace di eseguire manovre di decollo verticale, spostamento in volo e atterraggio. In pratica quanto possono fare (oltre a molte altre cose […]

  • SVR presenta la prima novità per il secondo semestre: la linea Sebiaclear si arricchisce di un nuovo prodotto per purificare, lenire e levigare pelli acneiche, grasse, miste. Si tratta di Sebiaclear Micro-Peel: la prima essenza dermatologica ad alta concentrazione dal potere purificante e levigante, un trattamento con texture water-like fresca e leggera che garantisce un […]

  • Attila&Co., agenzia di comunicazione cross media capitanata da Andreina Longhi e Andrea d’Amico, firma la nuova campagna social di Sunsilk, marchio del gruppo Unilever che offre prodotti innovativi per la cura dei capelli, per le diverse tipologie ed esigenze.   La campagna social si focalizza su due novità che andranno ad arricchire la gamma prodotti di Sunsilk: Super Glow (per […]

  • La Prairie è partner della Fondazione Beyeler per il progetto di ricerca e conservazione delle opere di Piet Mondrian.   La Fondazione Beyeler possiede una delle più complete collezioni di dipinti di Piet Mondrian in Svizzera, che va da importanti opere d’esordio sino ai classici di questo maestro del XX secolo. La progettazione di una […]

  • Emilia Clarke, prima Clinique Global Ambassador della storia, da quest’autunno sarà il volto anche delle linee makeup di Clinique. L’attrice sarà la star della nuova campagna makeup incentrata sulla collezione Even Better, il fondotinta che unisce la performance makeup all’efficacia trattante e sul nuovo correttore Even Better All-Over Concealer + Eraser.    

  • L’Istituto Europeo di Design plaude al Premio Compasso d’Oro ADI alla Carriera conferito questa mattina a Rossella Bertolazzi, in occasione della XXVI edizione del più antico e autorevole riconoscimento mondiale nel design. Dal 2001 a capo della Scuola di Arti Visive IED Milano, Rossella Bertolazzi ha trasferito in IED, negli anni, tutta l’esperienza professionale e le competenze acquisite nei molti progetti […]

  • Isola Design District che torna con un autunno ricco di novità. Tra eventi fisici e attività digitali, realtà indipendenti e design sostenibile, il distretto milanese si conferma un punto di riferimento in Italia, in Olanda e online.   Dal fisico al digitale, e viceversa, il passo è breve se si parla di Isola Design District. Dopo il […]

  • Ernestomeda presenta la nuova rivisitazione di uno dei suoi modelli di punta: Obliqua. Le diverse configurazioni della nuova Obliqua danno vita a spazi in cui equilibrio e innovazione si fondono: il design evoluto, che si esprime nella compattezza e nel rigore delle linee, rende al tempo stesso la cucina un ambiente caldo e accogliente. Caratterizzata da un’immagine […]

  • Duemila cuori per un rosa. Duemila abbracci virtuali che volano in alto per raggiungere la Santuzza, la patrona tanto amata dai palermitani. Un modo per ringraziare colei che ha di nuovo salvato la città, come già fece nel 1624: Palermo ha combattuto e vinto contro la peste del Terzo Millennio, ma Santa Rosalia ha compiuto […]

  • Agosto inizia con la novità di Milano: dal 1° agosto, 23 destinazioni nazionali ed internazionali operate fino ora da Malpensa, tornano a Linate. Oltre ai collegamenti con Roma Fiumicino e la Sardegna (attivati lo scorso 24 luglio) si aggiungono, tra gli altri, Bari, Brindisi, Catania, Lamezia Terme, Lampedusa, Napoli, Palermo, Pantelleria, Reggio Calabria oltre ad Amsterdam, Bruxelles, Londra e Parigi e i […]

  • In viaggio si fanno gli incontri più strani. Lo sanno benissimo Franco Lombini e Mario Tadiello, i due steward autori di “Apriti cielo!”, il libro edito da bookabook, prima casa editrice italiana che pubblica libri attraverso il crowdfunding.   Il volume, già disponibile sia in edizione cartacea che digitale, è un concentrato di leggerezza e […]

  • I primi giorni di agosto vedranno sfrecciare nei cieli piemontesi e umbri i concorrenti ai campionati nazionali di volo libero in parapendio e deltaplano. In entrambe le discipline l’Italia detiene i titoli mondiali sia a squadre che individuali, un primato mai raggiunto da altri sports nostrani.   Nel primo caso coinvolto il cielo sopra i […]

  • Tayaranjet punta sulla comodità dell’orario di partenza e sulla trasparenza del prezzo. Si vola a partire da 40 euro. Il vettore europeo debutterà il 1 agosto con il primo volo di linea schedulato, operati con aerei Boeing 737/300. Per i tanti lavoratori e studenti siciliani fuori regione, dall’Emilia Romagna al Lazio, si tratta di un’opportunità per frequenti […]

  • La Cucina Italiana arriva in edicola a settembre con la prima donna chef direttore della testata, fotografata in copertina da una donna e interpretata artisticamente da una artista pakistana.   È Antonia Klugmann, chef triestina e stella Michelin il «direttore per un mese» scelto da La Cucina Italiana per il numero di settembre, terza portavoce […]

  • Jameson è il whiskey irlandese numero 1 al mondo ma è anche un approccio alla realtà che ha intessuto il suo operato fin dalla sua nascita: giovane, sorprendente, open-minded, brillante, conviviale, curioso e indipendente, moderno e internazionale. Non a caso sulla sua etichetta campeggia il motto “Sine metu”: senza paura di…voler incidere e incedere in modo significativo. È […]

  • La Chef stellata Viviana Varese è stata scelta da Nespresso Italiana come nuova Ambassador del brand. La cucina è per Viviana sinonimo di vita. E, proprio come la vita, richiede passione, impegno, creatività, dedizione, umiltà. Tutti valori condivisi con Nespresso, azienda pioniera e di riferimento nel segmento del caffè porzionato di alta qualità. Nespresso celebra […]

  • Saranno moltissimi gli appuntamenti firmati Campari da segnare in agenda dal 2 al 12 settembre: il legame tra il brand e il Cinema torna, infatti, protagonista della 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia. Passione e creatività, elementi imprescindibili nel percorso di creazione dell’opera, faranno da fil rouge ai tanti eventi che Campari – Main Sponsor della Mostra per il […]

lunedì, 31 agosto 2020

CLASSE 1930

di Carlo Sidoli

Se non fosse per il disgraziato accidente che gli occorse nel 1912, durante un’operazione chirurgica quasi banale, molto probabilmente anche il comandante Neil Armstrong sarebbe vivo oggi a celebrare i suoi novanta anni, assieme ai compagni della prima avventura lunare dell’umanità (1969) Edwin “Buzz” Aldrin e il “romano” Michael Collins, tutti nati nel 1930. A ripercorrere i fatti della vita del primo terrestre che pose piede sul suolo della Luna ci si rende conto che, quando alla NASA lo scelsero per aprire la porta del modulo di allunaggio e scendere la scaletta, avevano preso la decisione migliore. Armstrong era un pilota espertissimo, che aveva saputo cavarsela in situazioni di estremo pericolo, sia nella guerra di Corea sia nella carriera di pilota collaudatore; due attività in cui fu costretto più volte a lanciarsi col paracadute o eseguire atterraggi di emergenza. Sarebbe divenuto “astronauta” anche senza partecipare ai programmi spaziali delle missioni “Gemini” e “Apollo” perché fu tra i piloti che guidarono famoso “aerorazzo” X15, l’aereo più veloce mai realizzato, in grado di superare i limiti dell’atmosfera. Cessato il servizio alla NASA, pur ricevendo molte offerte, non si schierò mai politicamente (sarebbe facilmente diventato senatore, come fecero alcuni suoi colleghi e tanti altri, per molto meno, dalle nostre parti) e mantenne un profilo riservato, partecipando a tutte manifestazioni che ne richiedevano la presenza senza mai cedere all’esibizionismo. Scrissero parecchio su di lui ma egli autorizzò solo una biografia, dopo molte insistenze da parte degli editori. Alcuni aneddoti sono forse il modo migliore per illustrarne il carattere. Durante i lanci di preparazione del programma Apollo ci fu un guasto che mandò distrutta la capsula di rientro a Terra  da cui egli fece appena in tempo ad eiettarsi col paracadute; uscito indenne, terminò tranquillamente al giornata in ufficio. Ritiratosi a condurre una fattoria nell’Ohio, gli rimase la fede nuziale impigliata negli ingranaggi di un trattore, per cui gli si staccò un dito. Egli lo raccolse e lo impacchettò in un sacchetto ghiacciato, in tempo perché glielo riattaccassero all’ospedale dove si era fatto portare velocemente. Quando si rese conto che i suoi autografi erano divenuti preziosi oggetti da collezione smise di farne e quando fece causa ai collezionisti, mai autorizzati, dei suoi cimeli pretese che come risarcimento questi facessero generose donazioni a istituti e opere di carità. Il suo parrucchiere che lo serviva da venti anni, tale Marx Sizemore, arrivò al punto di venderne i capelli per 3.000 dollari, e Armstrong, venutone a conoscenza, ne pretese la restituzione, ovviamente impossibile. Allora impose che il ricavo della vendita fosse devoluto in beneficenza.

 

I tre coetanei dell’Apollo 11, pur partecipando insieme a tante cerimonie ufficiali, non si legarono con rapporti di intima amicizia restando semplici colleghi e in particolare Aldrin fu sempre “disturbato” dal complesso di essere arrivato secondo. Contrariamente a quanto avviene in tutte le missioni, dove il comandante è l’ultimo a uscire dall’abitacolo, proprio in vista della risonanza futura del primo allunaggio umano, fu data precedenza ad Armstrong, il più equilibrato. Aldrin, che covava un malcelato rancore, durante le passeggiate lunari si vendicò fotografando di tutto meno che il suo compagno, che appare solo di sfuggita, e così rimane lui l’uomo di cui si hanno il maggior numero di immagini a spasso per la Luna durante la missione Apollo 11; infatti Armstrong, libero da complessi, lo riprese in continuazione. Il carattere bizzarro di Aldrin lo portò alla depressione e all’alcoolismo, di cui si dovette curare per un certo periodo. Nondimeno resta famoso il formidabile “cazzotto” che mollò nel 2002, davanti alle telecamere, in faccia al “negazionista” Bart Sibrel perché questi (assertore che Apollo 11 fosse tutta una montatura) lo insultava e lo sfidava a giurare sulla Bibbia di essere stato sulla Luna. Per la cronaca, l’inevitabile processo conseguente lo vinse Aldrin in quanto il suo gesto fu considerato dai giudici una reazione proporzionata a una grave provocazione.

 

TAG:

Non sono presenti commenti per questo articolo.


Lascia un commento »