TOP NEWS  
Mercoledì 31 maggio 2023, 22:30 ·
Moda e tendenze
  • Renault svela il listino prezzi di Twingo Electric, adesso ordinabile in Italia. È il settimo veicolo 100% elettrico del marchio, perfetto per la mobilità urbana, dal design personalizzabile. È dotata di un raggio di sterzata da record, di B mode con tre livelli di frenata rigenerativa e del sistema multimediale Easy Link per una mobilità […]

  • Novità dal mondo AsConAuto: un’assemblea ha eletto Lorenzo Cogliati nuovo presidente del Consorzio Doc Ricambi Originali di Lecco, Como, Sondrio, Monza Brianza e Milano Est. Consigliere Doc di lungo corso e concessionario socio di AsConAuto dalla prima ora, Lorenzo Cogliati succede nel ruolo a Giorgio Boiani. Cogliati assume la responsabilità per il triennio 2020-2023 in […]

  • Nicolas Maure è stato nominato Vicepresidente Esecutivo (EVP), Chief Turnaround Officer del Gruppo Renault, riporta direttamente a Luca de Meo, Ceo del gruppo. Maure conserva anche la funzione di Direttore delle Operazioni per la Regione Eurasia rispondendo direttamente a Denis Le Vot, Direttore Regioni e Commercio del Gruppo. Diventa membro del Comitato Esecutivo del Gruppo (CEG).   […]

  • La società giapponese “SkyDrive Inc.” ha annunciato di avere eseguito con successo, il 25 di agosto scorso, i primi test dimostrativi dello SD-03: un’”automobile che vola” guidata da un collaudatore (“manned flying car”) capace di eseguire manovre di decollo verticale, spostamento in volo e atterraggio. In pratica quanto possono fare (oltre a molte altre cose […]

  • SVR presenta la prima novità per il secondo semestre: la linea Sebiaclear si arricchisce di un nuovo prodotto per purificare, lenire e levigare pelli acneiche, grasse, miste. Si tratta di Sebiaclear Micro-Peel: la prima essenza dermatologica ad alta concentrazione dal potere purificante e levigante, un trattamento con texture water-like fresca e leggera che garantisce un […]

  • Attila&Co., agenzia di comunicazione cross media capitanata da Andreina Longhi e Andrea d’Amico, firma la nuova campagna social di Sunsilk, marchio del gruppo Unilever che offre prodotti innovativi per la cura dei capelli, per le diverse tipologie ed esigenze.   La campagna social si focalizza su due novità che andranno ad arricchire la gamma prodotti di Sunsilk: Super Glow (per […]

  • La Prairie è partner della Fondazione Beyeler per il progetto di ricerca e conservazione delle opere di Piet Mondrian.   La Fondazione Beyeler possiede una delle più complete collezioni di dipinti di Piet Mondrian in Svizzera, che va da importanti opere d’esordio sino ai classici di questo maestro del XX secolo. La progettazione di una […]

  • Emilia Clarke, prima Clinique Global Ambassador della storia, da quest’autunno sarà il volto anche delle linee makeup di Clinique. L’attrice sarà la star della nuova campagna makeup incentrata sulla collezione Even Better, il fondotinta che unisce la performance makeup all’efficacia trattante e sul nuovo correttore Even Better All-Over Concealer + Eraser.    

  • L’Istituto Europeo di Design plaude al Premio Compasso d’Oro ADI alla Carriera conferito questa mattina a Rossella Bertolazzi, in occasione della XXVI edizione del più antico e autorevole riconoscimento mondiale nel design. Dal 2001 a capo della Scuola di Arti Visive IED Milano, Rossella Bertolazzi ha trasferito in IED, negli anni, tutta l’esperienza professionale e le competenze acquisite nei molti progetti […]

  • Isola Design District che torna con un autunno ricco di novità. Tra eventi fisici e attività digitali, realtà indipendenti e design sostenibile, il distretto milanese si conferma un punto di riferimento in Italia, in Olanda e online.   Dal fisico al digitale, e viceversa, il passo è breve se si parla di Isola Design District. Dopo il […]

  • Ernestomeda presenta la nuova rivisitazione di uno dei suoi modelli di punta: Obliqua. Le diverse configurazioni della nuova Obliqua danno vita a spazi in cui equilibrio e innovazione si fondono: il design evoluto, che si esprime nella compattezza e nel rigore delle linee, rende al tempo stesso la cucina un ambiente caldo e accogliente. Caratterizzata da un’immagine […]

  • Duemila cuori per un rosa. Duemila abbracci virtuali che volano in alto per raggiungere la Santuzza, la patrona tanto amata dai palermitani. Un modo per ringraziare colei che ha di nuovo salvato la città, come già fece nel 1624: Palermo ha combattuto e vinto contro la peste del Terzo Millennio, ma Santa Rosalia ha compiuto […]

  • Agosto inizia con la novità di Milano: dal 1° agosto, 23 destinazioni nazionali ed internazionali operate fino ora da Malpensa, tornano a Linate. Oltre ai collegamenti con Roma Fiumicino e la Sardegna (attivati lo scorso 24 luglio) si aggiungono, tra gli altri, Bari, Brindisi, Catania, Lamezia Terme, Lampedusa, Napoli, Palermo, Pantelleria, Reggio Calabria oltre ad Amsterdam, Bruxelles, Londra e Parigi e i […]

  • In viaggio si fanno gli incontri più strani. Lo sanno benissimo Franco Lombini e Mario Tadiello, i due steward autori di “Apriti cielo!”, il libro edito da bookabook, prima casa editrice italiana che pubblica libri attraverso il crowdfunding.   Il volume, già disponibile sia in edizione cartacea che digitale, è un concentrato di leggerezza e […]

  • I primi giorni di agosto vedranno sfrecciare nei cieli piemontesi e umbri i concorrenti ai campionati nazionali di volo libero in parapendio e deltaplano. In entrambe le discipline l’Italia detiene i titoli mondiali sia a squadre che individuali, un primato mai raggiunto da altri sports nostrani.   Nel primo caso coinvolto il cielo sopra i […]

  • Tayaranjet punta sulla comodità dell’orario di partenza e sulla trasparenza del prezzo. Si vola a partire da 40 euro. Il vettore europeo debutterà il 1 agosto con il primo volo di linea schedulato, operati con aerei Boeing 737/300. Per i tanti lavoratori e studenti siciliani fuori regione, dall’Emilia Romagna al Lazio, si tratta di un’opportunità per frequenti […]

  • La Cucina Italiana arriva in edicola a settembre con la prima donna chef direttore della testata, fotografata in copertina da una donna e interpretata artisticamente da una artista pakistana.   È Antonia Klugmann, chef triestina e stella Michelin il «direttore per un mese» scelto da La Cucina Italiana per il numero di settembre, terza portavoce […]

  • Jameson è il whiskey irlandese numero 1 al mondo ma è anche un approccio alla realtà che ha intessuto il suo operato fin dalla sua nascita: giovane, sorprendente, open-minded, brillante, conviviale, curioso e indipendente, moderno e internazionale. Non a caso sulla sua etichetta campeggia il motto “Sine metu”: senza paura di…voler incidere e incedere in modo significativo. È […]

  • La Chef stellata Viviana Varese è stata scelta da Nespresso Italiana come nuova Ambassador del brand. La cucina è per Viviana sinonimo di vita. E, proprio come la vita, richiede passione, impegno, creatività, dedizione, umiltà. Tutti valori condivisi con Nespresso, azienda pioniera e di riferimento nel segmento del caffè porzionato di alta qualità. Nespresso celebra […]

  • Saranno moltissimi gli appuntamenti firmati Campari da segnare in agenda dal 2 al 12 settembre: il legame tra il brand e il Cinema torna, infatti, protagonista della 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia. Passione e creatività, elementi imprescindibili nel percorso di creazione dell’opera, faranno da fil rouge ai tanti eventi che Campari – Main Sponsor della Mostra per il […]

mercoledì, 22 luglio 2020

SFILATE: OCCHIO ALLO SCORRIMENTO IN AVANTI DEL CURSORE

di Anna Franco

La sfilata è morta! Evviva la sfilata!  Durante il lockdown appena trascorso, e del quale il fashion system porta ancora le ferite, si è alzato un coro a più voci contro la canonica forma di presentazione della moda. Un de profundis strisciante e aggressivo contro le passerelle, ree più o meno di tutti i mali, oltre che inutile dispendio di energie, spostamenti, denaro e, anche, fonte di inquinamento. Sussurri che sono diventati sempre più insistenti e quasi grida quando l’unica notizia riguardante la moda era quella di allungare la lista delle aziende che producevano mascherine o altri dispositivi sanitari. L’autoesame di coscienza (e anche tentativo suicida di autodistruzione) si è focalizzato sulla demolizione del fashion show, in tempi in cui le boutique reali erano chiuse e l’online sembrava poter essere l’unica flebile speranza di affari.

 

Ma su Internet si è venduto poco, proprio come le passerelle virtuali hanno emozionato poco.
Le prime crepe si sono viste con la Cruise di Chanel, presentata il 9 giugno. Onore al merito di portare la spiaggia di Capri nella sede di Rue Cambon e anche nell’aver comunque assemblato una collezione, ma in tanti si sono chiesti se non sarebbe stato meglio saltare l’appuntamento a piè pari.
Si è proseguito con l’haute couture digitale e poi con la Milano digital fashion week, ma, tranne rarissime eccezioni: non si poteva mancare, ma che noia esserci!
Sì, perché quella manciata di minuti, anche meno di quelli della durata di un evento live, non passano mai. Il più delle volte scivolano sulle cornee e tamburellano nelle orecchie con una musica ripetitiva e poco stimolante. Risultato? La forte tentazione di spostare il cursore di scorrimento in avanti.

 

Forse anche per questo la lungimirante Miuccia Prada ha affidato il suo The Show That Never Happened a cinque diversi interpreti. Cambiare ritmo e visione ogni tot, con un filo di coerenza a legare, rende la visione più stimolante e coinvolgente.
La nostra attenzione è capricciosa, figlia sicuramente di tempi in cui la fretta è un imperativo e le brevi stories di Instagram o i balletti di TikTok  battono il tempo, e per sollecitarla va spronata e sfidata. E la vista avrebbe piacere di soffermarsi sul dettaglio che preferisce, invece di avere i paraocchi di una telecamera, che obbligano a vedere ciò che la maison vuole mostrare e non ciò che allo spettatore piacerebbe catturare.

 

Di base, la moda ha grandi creativi, ma non necessariamente grandi registi. E nemmeno attori e trama. Il rischio è di innalzarsi a concettuali senza, però, avere i concetti. O di trasportare la passerella sullo schermo di un computer o di un tablet e pensare di aver svolto il compitino. Senza sbavature.
Quelle che necessitano come l’aria, quelle che danno i brividi, che hanno commosso i presenti alla sfilata di Etro, tra musica di Morricone e ritrovata novità di ritrovarsi nel front row.
Non è un caso che, sottolineando un necessario ritorno alle proprie origini, non sia stato proposto nulla di realmente nuovo a livello di abiti. Il lockdown con lo stop alla filiera ci ha messo del suo, ma è assai difficile mostrare e spiegare un’innovazione senza un appiglio dal vivo.

 

La moda è qualcosa di fisico. Nasce per rivestire, incantare, innalzare e sublimare il corpo, oltre che per presentarlo nella luce che la mente desidera. Sono una al servizio dell’altra e viceversa. Sono compenetrati e se uno manca si perde la magia.
Non importa prendere registi famosi, testimonial d’eccezione, top model che sanno addomesticare le telecamere con un battito di ciglia. C’è sempre qualcosa di forzato e di inautentico, una patina, la sensazione di copia e incolla da un’altra disciplina creativa. E si sa che nella moda i fake hanno vita breve.

 

Un click non può sostituire uno sguardo, un tocco e quell’elettricità di un evento dal vivo. Quello di quando alzi la testa e non sai se guardi il cielo o l’impressionante cascata di 5 metri di piume, plissé o taffetà che Pierpaolo Piccioli ha costruito, realmente, per immaginare il sogno della sua haute couture. Quell’esperienza tangibile ed evanescente di cui tutti abbiamo bisogno, anche chi voleva tagliar la testa alla sfilata.

TAG:

Non sono presenti commenti per questo articolo.


Lascia un commento »